ASD

Parigi capitale dello street food. 41 cucine itineranti in giro per la città, e la mappa per trovarle Un bando di gara per rintracciare i food truck più originali, in grado di assicurare una proposta di qualità. Quelli a basso impatto ambientale e con un bel progetto grafico alle spalle. Parigi scommette sullo street food, concede 41 licenze per due anni e stabilisce 19 postazioni in giro per la città. Lo street food di qualità in città Prima dell’estate era arrivata la chiamata dell’amministrazione cittadina: un bando destinato alle migliori cucine su ruote per raccontare il cibo di strada, quello tradizionale e le nuove espressioni street food, nel centro di Parigi. Qualcosa di simile, all’inizio dell’anno, era capitato a Milano, dove la giunta di Beppe Sala, con l’assessore al commercio Cristina Tajani in testa, lavora in continuità con la precedente amministrazione per valorizzare il…

tradizione_tradimento

Tratto da: Ansa ROMA  – Più di un italiano su due acquista il cibo di strada e street food, peraltro una antica tradizione, ed infatti sono proprio i cibi della tradizione locale, dalla piadina fino agli arancini (o arancine) ad essere i best seller. Il fenomeno dello street food, sempre più presente nelle nostre città, è confermato da una indagine della Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione di GNAM!, Festival Europeo del Cibo di Strada, proprio in questi giorni in corso a Roma. “Un fenomeno storicamente presente in Italia – sottolinea la Coldiretti – che sta vivendo una nuova stagione di successo anche grazie alle nuove tecnologie, perché concilia la praticità con il costo contenuto. Tra coloro che mangiano cibo di strada ad essere nettamente preferito dal 69% per cento è il cibo della tradizione locale che va dalla piadina agli arrosticini fino agli arancini, mentre…

unnamed (1)

Preso dalla tradizione tipica toscana e fatto traslocare nei vicoli di Testaccio, il lampredotto è una delle specialità italiane che hanno trovato degno spazio nel nostro menu. Per capire meglio di cosa stiamo parlando riporteremo la ricetta di questo gustosissimo panino:     Il lampredotto, per chi non lo conoscesse, è una parte dello stomaco dei bovini, in particolare lo stomaco abomaso. E’ il protagonista assoluto di uno dei più famosi street food della Città di Firenze. Si ottiene cuocendo il lampredotto, appunto, in un brodo arricchito da diversi odori e dal pomodoro. Viene poi notoriamente servito all’interno di panini e venduto presso i “banchini dei trippai”, tappa imperdibile per chi si rechi in città la prima volta: è una vera e propria chicca della gastronomia fiorentina nonchè foriera di una tradizione popolare secolare. Il lampredotto viene insaporito a piacere con del semplice sale…